I possibili rimedi per contrastare la sudorazione eccessiva

Chiunque suda perchè si tratta di una funzione naturale del nostro organismo. L’eccessiva sudorazione, però, provoca un odore sgradevole. Un fastidio che può diventare imbarazzante e mettere a repentaglio le relazioni sociali e la vita di coppia. Le zone più interessate sono le estremità del corpo, quindi le mani, i piedi e le ascelle.

Questa condizione peggiora nella stagione calda ed in questo periodo l’organismo può portare ad espellere più di due litri all’ora. Questo fenomeno patologico viene anche chiamato iperidrosi.

Può iniziare senza alcuna causa specifica durante la giovane età manifestandosi più frequentemente nella zona palmare ed ascellare. La sudorazione patologica delle mani è generalmente la condizione più fastidiosa di tutte le forme di iperidrosi.

Le mani, infatti, svolgono un ruolo importante nelle attività professionali, nei rapporti interpersonali e nella vita sociale. Il grado del disturbo della sudorazione può variare da una semplice umidità del palmo della mano fino ad un vero e proprio gocciolare.

Le diverse tipologie di iperidrosi

Esistono l’iperidrosi primaria e secondaria. La primaria, la più diffusa, si verifica quando il sistema di autoregolamentazione del sudore rimane sempre attivo e ipersollecitato e non ha una causa specifica. Nella maggioranza dei casi è localizzata a mani, piedi, ascelle e inguine per l’alta concentrazione delle ghiandole sudoripare concentrata in questi punti critici. La secondaria, invece, può essere provocata da alcune malattie e dall’utilizzo di determinati farmaci. Le condizioni di salute che possono provocare l’aumento della sudorazione possono essere l’obesità, la gotta, il diabete mellito, l’ipertiroidismo, le malattie cardiovascolari ma anche menopausa o gravidanza.

Le soluzioni all’eccessiva sudorazione

L’iperidrosi primaria può essere contenuta adottando innanzitutto un corretto stile di vita. E’ quindi necessario praticare un’adeguata igiene personale abbinandola all’utilizzo di deodoranti a base di cloruro di alluminio e di creme anti traspiranti per mani, piedi e corpo.

E’ inoltre utile indossare degli abiti in tessuti naturali bianchi o neri per rendere meno visibili le macchie di colori. Anche l’alimentazione è in grado di ridurre o alleviare l’eccessiva traspirazione. Sono da evitare delle pietanze elaborate o troppo salate, l’alcool e i cibi piccanti e i condimenti che rendono l’odore del sudore più intenso come l’aglio, la cipolla ed il curry.

Rispondi